L’omaggio all’integrazione e all’accoglienza di Chips MacKinolty e Mauro Di Girolamo

La mostra bipersonale dal titolo “Palermo Multietnica” di Chips Mackinolty e Mauro Di Girolamo è un progetto espositivo, omaggio all’integrazione e all’accoglienza, che nasce nel dialogo e confronto non sempre facile dei due artisti, attratti umanamente e artisticamente dalle differenti culture che vivono a Palermo.

Chips MacKinolty, 1954, australiano, è stato coinvolto in campagne contro la guerra in Vietnam con la produzione di manifesti e digital paintings. È stato una figura chiave nel movimento australiano dei manifesti politici. Affascinato dalla Sicilia, attualmente fa base a Palermo per i suoi frequenti spostamenti in Europa.

Mauro Di Girolamo, 1984, siciliano, ha tenuto la sua personale di esordio a Valencia nel 2007. Da allora, non ha mai interrotto il suo cammino artistico, realizzando numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero, tra le quali “Vucciria #tribute1974_2014 RenatoGuttuso” dove ha esposto insieme con l’opera del grande Maestro, in un inedito confronto artistico e generazionale. La connessione con la Spagna si è rinnovata nel 2016 con la mostra personale tenutasi al Museo del Baile Flamenco de Cristina Hoyos.

  • INAUGURAZIONE Sabato 10 novembre 2018 ore 17.00
  • Villa Niscemi, Piazza dei Quartieri 2 – 90146 Palermo
  • Mostra visitabile dal 10 al 15 novembre 2018
  • ORARI: da lunedì a sabato 9.30/12.30 e 16.30/19.30. Domenica 9.30/12.30
  • Ingresso gratuito

_05112018093502

Annunci

Palermo Contemporanea

Mostra Personale di Mauro Di Girolamo # Palermo Contemporanea
a cura dell’Associazione Culturale Blu22
INAUGURAZIONE Mostra 8 settembre alle ore 17:00 . Mostra dal 8 al 22 settembre 2017.
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì: 9:30-13:00 / 16:00-19:00
Palazzo Jung, Città Metropolitana di Palermo.
Via Lincoln, 71 Palermo.
_______________________________________________
La mostra prevede l’esposizione di trenta opere di vario formato, che l’artista Di Girolamo ha realizzato nell’arco di 5 anni, dal 2012 al 2017. Sono dipinti dedicati alla città di Palermo, come “Vucciria# Tribute to Renato Guttuso” e “Traffico”.
Fra le opere di grande formato anche “Ballarò” e “Zattera di Lampedusa”.
Questa produzione pittorica raccoglie quindi la
sperimentazione iniziale, la ricerca artistica e la
distintiva cifra stilistica. Dalla mostra a due con La Vucciria del Maestro Renato Guttuso, in un confronto artistico
inter-generazionale, che segna un punto di partenza del percorso artistico dell’autore, al caos cittadino dipinto nel quadro “Traffico”.
Ciò che dà l’inizio all’opera di Mauro Di
Girolamo è un’attitudine pulsionale nel ritrarre
una umanità che si strofina, si lacera e si
accarezza, ritratta nel suo intero percorso
millenario, nell’intersecarsi con la sfera
individuale e collettiva.
manifesto palermo contemporanea