Bio

For english version, please scroll down

Mauro Di Girolamo, nato a Palermo nel 1984, è stato allievo del Maestro Franco Nocera all’Accademia di Belle Arti di Palermo in pittura, dove ha anche completato gli studi specialistici in Pittura. Dopo l’esperienza di un anno in Spagna, continua ad apparire in maniera dirompente nel panorama artistico attuale, partecipando a mostre collettive e soprattutto realizzando numerose mostre personali.

La sua è una ricerca continua del confronto con i visitatori e, per questo, frequenti sono le performance dal vivo in musei, gallerie, teatri e luoghi storici di Palermo e della Sicilia, ma anche in città europee come Londra, Parigi, Glasgow, Siviglia e Valencia.

Nei suoi quadri, Di Girolamo ritrae una umanità che si strofina, si lacera e si accarezza, vista nel suo intero percorso millenario. I suoi dipinti sono espressioni del contemporaneo di una vita sfuggente eppure così ruvida, a volte impalpabili o, invece, molto materiali. La sua pittura descrive più di quel che gli occhi sono soliti vedere, è espressione di una vita interiore: il pittore, che osserva e partecipa con l’emozione alla vita.

Viene incaricato della realizzazione di un’opera pubblica a Palermo (Murales “People”, 2007) per conto della Provincia Regionale di Palermo e di Trenitalia, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Si contraddistingue già da trentenne per essersi confrontato con nomi di rilievo nazionale ed internazionale. Tra questi, il Senatore Ludovico Corrao, il Prof. Vittorio Sgarbi, il Direttore del Dipartimento de Animacion y debujo Miguel Guillem Romeu, il Prorettore dell’Università degli Studi di Palermo Prof. Maurizio Carta, l’ambasciatore onorario dell’arte in Europa artista architetto Manuel Chabrera, la scrittrice Fosca Medizza, l’attore Salvo Piparo, l’attrice Stefania Blandeburgo, il musicista Davide Rinella, l’artista Vito Campanelli e il critico cinematografico Gregorio Napoli.

Ha conosciuto, ricevendo apprezzamenti e consensi, la Presidentessa del Tibet in esilio Dolma Gyari, Hugh Morison ex Presidente Scottish Business and Biodiversity Group e Governatore del UHI University of the Highlands and Islands, l’attore Giancarlo Giannini, il creativo fotografo Oliviero Toscani, il soprano Katia Ricciarelli, l’onorevole Vladimir Luxuria, Eleonora Abbagnato étoile dell’Opéra Garnier di Parigi, l’artista belga Patrick Ysebaert, l’artista performer Graziano Cecchini, il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore, la cantante Nina Zilli, il maestro Franco Scaldati, la conduttrice Serena Dandini, il regista David Lynch, e il presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e l’artista australiano Chips Mackinolty.

Nel settembre 2013, ha reso un omaggio ad uno dei più famosi e apprezzati pittori italiani del XX secolo, Renato Guttuso, in una mostra “a due”, a Palermo, dal titolo “Vucciria, Tribute#1974-2014_Renato Guttuso”, ritraendo, fra gli altri, gli artisti della Scuola di Palermo.

Mauro Di Girolamo (1984) lives between Palermo and Europe.

He travelled from childhood, along with his family, expecially in the great Italian and European cities of historical and artistic heritage. The experience in Bosnia and Herzegovina was of great emotional impact to him, driving him to paint.

He lived a year in Valencia, Spain, where he made the first solo exhibition “Luz y oscuridad in el alma” by Miguel Guillem Romeu (2007).

He completed his studies with the Degree in Visual Arts and Performing Arts at the Academy of Fine Arts in Palermo (2008).

From 2009, he met some of important cultural figures, like as Ludovico Corrao, Gregorio Napoli, Vittorio Sgarbi, Maurizio Carta, Manuel Chabrera, Vito Campanelli, Graziano Cecchini, Uwe Jäntch, Patrick Jsebaert, and others.

Him is a “compulsive creativity”, both in terms of the necessity to express continuously, even in live performances, both for the range in variety of subjects and formats, including also the murals.

Sometimes intangible and sometimes highly tactile and three-dimensional, paintings are often figurative, despite having experimented with satisfaction in the abstractionism.

Painting tecniques: oil paint, watercolor and gouache, mixed media on traditional media but also on PVC, plexiglas and recycled materials.

He also likes working with digital art.

Annunci